Salta al contenuto principale
Catalunya Religió
pessebre-bcn-5
El Manolo treballa en el pessebre monumental que exposaran els Pessebristes de Barcelona.
Galeria d'imatges

Roger Vilaclara –CR Sono stati giorni di trasloco per i presepisti di Barcellona. La scorsa settimana per le strade del Quartiere Gotico, si sono visti uomini e donne vestiti con camici bianchi camminare con lastre di polistirolo espanso di grandi dimensioni, vasi di vernice e repliche in scala di case che imitano lo stile della cittadina di Greccio. Si sono mossi dal Palau Mercader, situato in Carrer dels Lledó, al Museu Marès di Barcellona per trasportare il materiale necessario ad allestire il presepe monumentale dell'Associació de Pessebristes de Barcelona.

Tra riquadri e blocchi che simulano montagne dell'anno 1223, troviamo Manolo. Da 10 anni è presepista di Barcellona e artefice del grande presepe del Museo Marès. È emozionato, ma ci racconta che quest'anno si onorano i presepi in occasione dell'800° anniversario del primo realizzato da San Francesco d'Assisi.

Manolo assicura che molte associazioni hanno scelto di riprodurre il primo presepe realizzato dai frati di Assisi, ma i Presepisti di Barcellona hanno una proposta diversa. "Il nostro presepe riproduce il paesaggio che presumibilmente esisteva 800 anni fa a Greccio", dice. Il presepe sarà “un'immagine dell'Italia medievale”.

BArcellona ha inviato un diorama a Greccio DOVE si potrà vedere un'esposizione di presepi provenienti da associazioni di presepisti di tutta Europa

Manolo ci lavora da giugno con una squadra di sei presepisti. Dopo quasi sei mesi di lavoro, i Presepisti di Barcellona hanno affrontato l'ultima fatica per l’allestimento del loro presepe monumentale nel Museo Marès di Barcellona. Con la squadra di Manolo hanno lavorato un’altra decina di persone, per trasportare i pezzi dal Palau Mercader, sede del loro laboratorio, al Museo Marès.

Il grande presepe è largo 6 metri e lungo 4. Dopo l'inaugurazione di venerdì scorso potrà essere visto gratuitamente fino al 7 gennaio.

 

@catreligio Així es munta el pessebre monumental de Barcelona Aquesta dies els Pessebristes de Barcelona treballen en el seu diorama monumental. Ens expliquen que enguany el pessebre es dedica a sant Francesc d’Assís pel 800 aniversari del primer pessebre del món que va fer ell mateix a Greccio, Itàlia. Tota la informació sobre els pessebres al nostre web! #pessebres #Nadal #pessebristes #barcelona #parati #fyp #fyi #estiktokat #estiktokcat #tiktokcat #catalunya #estiktokat #estiktokcatalà #catala ♬ FEEL THE GROOVE - Queens Road, Fabian Graetz

 

Per Manolo oggi viviamo “un cambio generazionale” per quanto riguarda il presepe. "Prima tutti allestivano piccoli presepi nelle proprie case, ora si preferisce montare l'albero e festeggiare Babbo Natale", afferma. Per questo, dice, la tradizione del presepe è importante “perché i bambini possano comprendere la sua storia”. "Che tu creda o no a ciò che dice la Bibbia, la storia della nascita di Gesù è una storia che fa parte della cultura catalana e mondiale", dice.

Infine, Josep Porta, presidente dei “Pessebristes de Barcelona”, ​​spiega che l'associazione ha inviato un diorama a Greccio. Nella cittadina laziale si potrà vedere un'esposizione di presepi provenienti da associazioni di presepisti di tutta Europa. Quello di Barcellona è un diorama della visita a S. Elisabetta e misura un metro e mezzo di altezza, larghezza e profondità.

 

Us ha agradat poder llegir aquest article? Si voleu que en fem més, podeu fer una petita aportació a través de Bizum al número

Donatiu Bizum

o veure altres maneres d'ajudar Catalunya Religió i poder desgravar el donatiu.