Voleu rebre les notícies?

Subscriviu-vos al butlletí gratuït

(Maristi) Il 10 febbraio l’Istituto dei Fratelli Maristi e l’Associazione Mans Petites (Piccole mani) hanno siglato un accordo per la costituzione della Commissione d’Accoglienza delle vittime di abusi sessuali di casi prescritti. Tale commissione ha come obiettivo valutare la fondatezza dei fatti denunciati e le conseguenze che presentano le persone che li hanno subiti; valutare il danno psicologico nel passato e le conseguenze successive o attuali che siano derivate dagli abusi e stabilire, eventualmente, un indennizzo a compensazione di tali postumi.

La volontà dei Maristi è sempre stata, dal primo momento, accogliere le vittime, ascoltarle e non disinteressarsene. In effetti, fin dal 2016 fu attivata una commissione di attenzione alle vittime di casi prescritti e l’attuale commissione è una via affinché le persone che si sono rivolte all’Istituto possano esprimersi liberamente e sentirsi accolte.

L’accordo, firmato davanti a un notaio, prevede la confidenzialità dei lavori della Commissione che chiede di poter operare con tranquillità e lontano dalla pressione mediatica, con l’impegno, una volta terminato l’incarico affidatole, di rendere pubblici i risultati del lavoro.