Salta al contenuto principale
Catalunya Religió Ven 13/12/2019

Find out more

Arxius adjunts
Documento

(Animaset / Aleteia) La Filmoteca Vaticana ospiterà il prossimo 8 gennaio 2020 alle 16.00 la proiezione del documentario “Sagrada Familia. La Bibbia di pietra” di Jordi Roigé. All’evento, promosso da Animaset e Aleteia, è prevista la partecipazione del cardinale Lluís Martínez Sistach, arcivescovo emerito di Barcellona, della dott.ssa Claudia Di Giovanni, direttrice della Filmoteca Vaticana, e di don Josep M. Turull, rettore della Basilica della Sagrada Familia.

Il documentario, prodotto da Animaset per la Basilica della Sagrada Familia, è stato premiato a Buenos Aires come miglior mediometraggio, miglior film e migliore fotografia del Festival Arte Non Stop del 2019. È stato anche selezionato in Italia alla 22ª edizione del Festival Religion Today celebrato a Trento lo scorso ottobre.

Nella Filmoteca Vaticana sarà mostrato anche il processo di creazione e produzione del documentario. I vari esperti che parteciperanno all’evento apporteranno le visioni complementari sulla bellezza artistica della Basilica e le motivazioni spirituali ed evangelizzatrici di Antoni Gaudí, l’architetto di cui è in corso la causa di beatificazione.

Il documentario racconta appunto come Gaudí concepì la Sagrada Familia come una Bibbia di pietra, attraverso la Creazione e poi la Nascita, la Passione e la Resurrezione di Cristo. Concretamente, narra, con frammenti dell’Antico Testamento e della vita di Gesù, tutta la bellezza scultorea che mostrano sia le facciate che l’interno del tempio. Un’opera d’arte piena di simbologia che Antoni Gaudí immaginò e che prende vita attraverso il film.

“Sagrada Familia. La Bibbia di pietra” è una produzione di Animaset Media e Comunicazione per la Sagrada Familia che attualmente si può vedere durante le visite alla Basilica.

 

Us ha agradat poder llegir aquest article? Si voleu que en fem més, podeu fer una petita aportació a través de Bizum al número

Immagine
Donatiu Bizum

o veure altres maneres d'ajudar Catalunya Religió i poder desgravar el donatiu.