Voleu rebre les notícies?

Subscriviu-vos al butlletí gratuït

(CR)  Il cardinale Joan Josep Omella ha presentato la biografia di Joan Roig i Diggle (Ed. San Pablo), insieme all’autrice, Carla Vilallonga, e allo storico Jordi Cabanes, nella Sagrada Familia, basilica in cui Joan Roig sarà beatificato il prossimo 7 novembre.

Un processo iniziato nell’aprile 1993, quando si costituì l’Associazione amici di Joan Roig i Diggle, approvata dal Vaticano nell’ottobre scorso. La beatificazione del giovane martire di El Masnou rappresenta un motivo di “grande speranza” per i membri dell’associazione.

L’arcivescovo di Barcellona ha dedicato la lettera pastorale pubblicata lo scorso 15 settembre a Joan Roig. Omella sottolinea l’esempio “di un giovane con una vita impegnata” che “lavorava per far conoscere il messaggio di Gesù ai giovani del suo tempo”. Roig fu assassinato nel 1936 quando, dopo aver visitato una parrocchia di Barcellona, portava la comunione alla sua comunità di El Masnou.

La chiesa della Concezione a Barcellona, frequentata da Roig, ha indetto una veglia di preghiera la notte precedente la beatificazione. Dal canto suo, la chiesa di S. Pietro di El Masnou, comunità alla quale apparteneva al momento del martirio, celebrerà una preghiera di ringraziamento l’8 novembre.