Voleu rebre les notícies?

Subscriviu-vos al butlletí gratuït

Galleria di immagini

(Generalitat de Catalunya) La ministra della Giustizia, Lourdes Ciuró, ha incontrato il nuovo abate di Montserrat Manel Gasch, per complimentarsi per la sua elezione e fargli gli auguri per il nuovo incarico. Ciuró, che è stata la prima rappresentante del governo catalano a incontrarsi con il nuovo abate dopo la sua elezione, ha spiegato che sia il presidente Aragonès che il presidente Puigdemont hanno chiamato il nuovo abate per complimentarsi con lui.

La responsabile della Giustizia, accompagnata dalla direttrice generale di Affari religiosi, Yvonne Griley, ha ribadito alla nuova guida della comunità benedettina la disponibilità del Dipartimento di Giustizia a collaborare in tutto ciò di cui l’Abbazia dovesse aver bisogno, perché continui a essere un simbolo della spiritualità in Catalogna.

La ministra ha sottolineato l’impegno per la democrazia del monastero e l’ha definito una “realtà capace di integrare al servizio di tutto il paese e della spiritualità di ciascuno”.

La ministra ha anche spiegato che il nuovo abate le ha comunicato le principali sfide dei prossimi mesi, che sono il 75º anniversario dell’intronizzazione della Madonna di Montserrat, nel 2022, e la celebrazione nel 2025 del millenario della fondazione del monastero di Montserrat. Nell’incontro si è parlato anche dell’impatto della pandemia a Montserrat.