Voleu rebre les notícies?

Subscriviu-vos al butlletí gratuït

Per saber-ne més

Enllaços relacionats

(Adoratrius) Il Progetto Speranza – Adoratrici, che dal 1999 offre un’assistenza integrale alle donne vittime di tratta, ha aiutato, al dicembre 2019, 1120 donne di 70 nazionalità. Durante lo stato di emergenza ha assistito 115 persone, 105 donne e 10 minori. Di queste, 85 sono state aiutate telematicamente attraverso i diversi servizi specialistici del progetto. Circa il 25% sono persone che hanno già fatto ricorso al Progetto e si sono trovare in una situazione di maggior precarietà a causa della crisi. 20 sono state accolte nei servizi residenziali del Progetto

Il servizio di identificazione delle vittime della tratta ha registrato 45 chiamate al numero d’emergenza. Nel 62% dei casi c’erano indizi di tratta.

Iris Rodríguez, coordinatrice del servizio di Intervento diretto del Progetto spiega: “24 donne hanno avuto accesso al Programma di supporto per la crisi. Abbiamo consegnato 22 aiuti economici, distribuito 11 pacchi alimentari ogni quindici giorni a 9 donne e 4 hanno trovato lavoro in queste condizioni”

In questi momenti di grande incertezza sanitaria, sociale ed economica, Progetto Speranza concentra i suoi sforzi nel garantire alle sopravvissute a questa grave violazione dei diritti umani la tutela dei loro diritti e nel fare in modo che abbiano accesso a un processo di recupero. L’organizzazione insiste sulla necessità di promuovere una legge integrale per la prevenzione, l’assistenza e la protezione di tutte le vittime della tratta, come strumento fondamentale per garantire protezione e accesso ai diritti.