Salta al contenuto principale
Catalunya Religió Mer 21/09/2022
igualada-papa
Galeria d'imatges

CR/ACN Il sindaco di Igualada, Marc Castells, ha avuto l'opportunità di salutare Papa Francesco mercoledì al termine dell’udienza generale in Vaticano. "È un onore essere ricevuto dal Santo Padre", ha detto Castells in un messaggio pubblicato sui social dopo l'incontro. Castells ha donato al Pontefice una riproduzione dell'abito che Sant'Ignazio di Loyola acquistò a Igualada 500 anni fa.

Castells era accompagnato da una delegazione della città di Igualada. Papa Francesco è stato incuriosito dalla tecnica utilizzata e ha apprezzato il lavoro svolto. Da parte sua, Castells è stato molto soddisfatto dell'accoglienza. Per lui l'incontro con il Pontefice, “a nome di tutti gli abitanti di Igualada”, è servito anche a ricordargli che Igualada è “una città di pace”.

È documentato che 500 anni fa Sant'Ignazio di Loyola attraversò la città di Igualada diretto a Montserrat, dove si spogliò dell'armatura e della spada e cambiò l'abito da cavaliere con un sacco, simbolo del pellegrino. Come spiega lui stesso nella sua autobiografia, l'abito l'aveva comprato giorni prima a Igualada, che già allora era una città tessile, insieme ai sandali.

Cinque secoli dopo, la città ha riprodotto quell'abito con l'aiuto di professionisti, aziende e artigiani del settore a Igualada. Il Comune ha commissionato una relazione al Museo del Tessuto di Terrassa ed è stato inoltre svolto un approfondito lavoro storiografico con l'Archivio Regionale di Anoia, il Museo della Pelle di Igualada e l'Area Cultura del Comune di Igualada. Come risultato dello studio dei materiali e dei modelli dell'epoca, si è giunti alla conclusione che l'abbigliamento del pellegrinaggio consisteva in un sacco, o meglio una tunica in panno grigio e alcuni accessori come i sandali (tipo espadrillas, ndt), un bordone di legno o un bastone con sopra una piccola zucca e una borsa di cuoio.

 

Us ha agradat poder llegir aquest article? Si voleu que en fem més, podeu fer una petita aportació a través de Bizum al número

Immagine
Donatiu Bizum

o veure altres maneres d'ajudar Catalunya Religió i poder desgravar el donatiu.