Voleu rebre les notícies?

Subscriviu-vos al butlletí gratuït

(Arcivescovato di Barcellona)  Il cardinale Joan Josep Omella, arcivescovo di Barcellona, e Mohammad al Shamsi, console degli Emirati Arabi Uniti nella capitale catalana, hanno celebrato sabato 16 novembre la Giornata della Tolleranza con un evento nella Cattedrale che ha ricordato la visita del Papa Francesco negli Emirati e il documento sulla fratellanza firmato insieme al Grande Imam di al Azhar. Il cardinale ha sottolineato che “la tolleranza è il primo passo della fratellanza: essere capaci di comprendere la diversità e accettarsi reciprocamente per amarsi”.

Successivamente è stato letto un testo di Ibn Arabi, mistico sufi, in arabo, castigliano e catalano. Il Cardinale e il console hanno quindi piantato un ghaf, albero caratteristico delle zone aride della penisola arabica, che simboleggia la tolleranza. Secondo l’arcivescovo “sarà anche un segno che vogliamo seminare nel cuore di tutti noi questo seme chiamato speranza, concordia, fraternità (…) perché ci converta tutti in strumenti portatori di convivenza, di tolleranza e di pace”.