Salta al contenuto principale
Catalunya Religió Mer 29/06/2022

Find out more

Galeria d'imatges

(CR) La Basilica della Sagrada Familia amplia l'adeguamento del suo museo alle visite per non vedenti o ipovedenti. Martedì, dopo l'incoronazione della torre reale lo scorso Natale, è stato presentato un nuovo modello tattile della Torre di Maria della Sagrada Familia. Il nuovo pezzo si trova nello spazio Gaudí e la Natura del Museo della Basilica, che aveva già diversi pezzi che possono essere “ascoltati” e cartelli in braille.

Il cardinale Joan Josep Omella e il direttore generale della Fondazione ONCE, José Luis Martínez Donoso, hanno presentato il nuovo modello. L'arcivescovo Omella lo ha presentato come una dimostrazione che "nella Basilica della Sagrada Familia c’è posto per tutti". Anche come modo diverso di conoscere l'opera di Antoni Gaudí: “toccando ciò che non si vede, si vedono dettagli che a noi sfuggono. Costa di più ma è una conoscenza più profonda”. Martínez Donoso ha fatto riferimento anche all'esperienza di percepire attraverso le dita e ha proposto come progetto per il futuro "di realizzare una replica totale della Sagrada Familia da poter toccare".

Il modellino del terminale della Torre di Maria è stato costruito in scala 1:25 e accentua gli elementi in rilievo che aiutano a distinguere le diverse parti, strutture, giunti e materiali. È realizzato con materiali come resine di poliestere e poliuretaniche, metacrilato o ottone, per quanto riguarda le stelle della corona. È stato finanziato dall'ONCE Social Group e ceduto al Tempio. È stato creato fisicamente nel laboratorio Grau Alcázar Maquetes a Ciutat Vella, Barcellona.

Con questo nuovo modello è stata realizzata anche un'audioguida descrittiva dei vari pezzi del museo che si possono toccare. Oltre a questi elementi del museo, la Basilica ha anche installato nella navata centrale un modello della pianta generale del tempio che può già essere toccato dai ciechi. È stata anche adattata una copia del libro delle visite educative della scuola primaria, con tutti gli elementi strutturati e tattili, per rendere possibile e più facile da seguire la visita agli studenti ipovedenti.

Us ha agradat poder llegir aquest article? Si voleu que en fem més, podeu fer una petita aportació a través de Bizum al número

Immagine
Donatiu Bizum

o veure altres maneres d'ajudar Catalunya Religió i poder desgravar el donatiu.