Voleu rebre les notícies?

Subscriviu-vos al butlletí gratuït

(Agència Catalana de Patrimoni Cultural) Si terrà il 3 e 4 agosto nel Real Monastero di S. Maria di Vallbona de les Monges (Urgell) la quinta edizione della rassegna “La Pietra Parla”, un appuntamento musicale di alto livello artistico organizzato dall’Agenzia Catalana del Patrimonio culturale del Dipartimento della Cultura e dalla comunità del monastero con la collaborazione del Comune di Vallbona de les Monges. Il festival ha lo scopo di potenziare l’attività culturale del territorio in spazi singolari come sono i monumenti.

Come ha sottolineato nel corso della presentazione il direttore artistico dell’evento, Jordi Domènech, “La Pietra Parla vuole rimanere aperta a tutti i generi e stili della musica classica con programmi diversificati e adatti ad essere interpretati al festival. Domènec ha infatti spiegato che “il desiderio di non interferire con la vita quotidiana della comunità monastica ci obbliga ad essere molto attenti nella scelta delle formazioni strumentali e vocali e dei brani musicali”.

Il programma prevede due concerti sabato 3 agosto nel chiostro, il primo alle 19 con il recital del tenore Airam Hernández e della pianista Diana Baker, il secondo alle 22 con le armonie barocche di Bach in una delle sue partiture più famose, le Variazioni Goldberg, nell’arrangiamento per trio di archi di Dmitry Sitkovetsky, interpretate dall’Ars Trio con la partecipazione dell’attrice Mercè Pons. Alla musica si affiancherà la lettura di documenti e lettere dell’archivio del monastero medievale. Domenica 4 alle 12.30 nella chiesa di S. Maria de Vallbona de les Monges si terrà l’ultimo concerto: si esibirà il Coro da Camera del Palau della Musica Catalana con la direzione di Xavier Puig insieme al gruppo strumentale La Caravaggia diretto da Lluís Coll. Saranno eseguite opere di compositori catalani del Rinascimento.

Il monastero, eletto lo scorso anno come monumento preferito dei catalani, è un gioiello del gotico religioso catalano. Fondato nel XII secolo, vanta 800 anni di ininterrotta presenza monastica. Il ciclo di concerti “La Pietra Parla” fa parte di “Vivi il Patrimonio”, il programma estivo organizzato ogni anno dall’Agenzia del Patrimonio culturale della Generalitat della Catalogna con l’obiettivo di avvicinare la cittadinanza ai monumenti e favorirne la riscoperta attraverso le più svariate iniziative culturali.