Voleu rebre les notícies?

Subscriviu-vos al butlletí gratuït

Galleria di immagini

(Bisbat de Solsona/CR)  Radicalità, impegno, coerenza, vita missionaria, coraggio nel denunciare e vocazione profetica sono alcune delle virtù del claretiano Pere Casaldàliga che sono state ricordate nella Cattedrale di Solsona il 12 agosto in occasione della messa funebre per il vescovo emerito di São Félix do Araguaia, che di quella diocesi era originario (era nato a Balsareny).

La celebrazione è stata presieduta dal vescovo di Solsona, Xavier Novell, e concelebrata da una trentina di sacerdoti della diocesi. Erano presenti anche le nipoti di Casaldàliga, che hanno presentato le offerte del pane e del vino.

“Il vescovo Pere Casaldàliga fu profeta, martire e mistico” ha detto Antoni Guixé, incaricato di tenere l’omelia. Negli anni Ottanta Guixé lo visitò a São Félix do Araguaia e ricevette in dono dal vescovo il calice e la patena utilizzati in questa celebrazione eucaristica.

Martedì prossimo, 8 settembre, i Missionari Clarettiani celebreranno a Barcellona l'Eucaristia di ringraziamento per il Vescovo Pere Casaldàliga. La data coincide con il 75 ° anniversario della professione di clarettiano di Casaldàliga. L'evento può essere seguito in diretta sul Youtube.